Abbiamo dato il via al congresso del PD

Il congresso è partito con il piede giusto e sta andando avanti come abbiamo voluto.
Lo svolgimento di un congresso resta un elemento insopprimibile di democrazia e, nonostante il clima disteso,  c’è e ci saranno confronti e discussioni sulle idee e non mancheranno contrapposizioni di linee e candidati. Posso però affermare che tutti i candidati partono ai nastri di partenza nelle stesse condizioni, poi sarà la loro capacità a determinare il risultato, nella consapevolezza che chi vincerà sarà il segretario nazionale di tutto il Partito.
Possiamo essere soddisfatti del modo in cui si sta svolgendo questa prova democratica. Lo svolgimento di un congresso resta un momento di democrazia in grado di rafforzare il radicamento e il ruolo del Pd nella presente situazione politica.

Tracciamo insieme la carta d’ identità del Pd. Sul sito identifypd.it chiedo a chi lo vuole di dare un contributo su cosa debba essere il Partito Democratico. Questo strumento vuole essere un modo nuovo per comprendere meglio le diverse ansie, i diversi propositi di tutti i candidati, ma anche le aspirazioni degli elettori, dei militanti e di tutti i simpatizzanti.