Industria 4.0 sarà un’occasione per l’Italia

Oggi 6 luglio 2016 verrà presentato il documento conclusivo “La rivoluzione industriale 4.0“.

Alle ore 14,30, presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio verrà presentato il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva condotta dalla Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo della Camera, “La rivoluzione industriale 4.0 – Quale metodo applicare al tessuto industriale italiano – Strumenti per favorire la digitalizzazione delle filiere industriali nazionali”. Presiede Guglielmo Epifani, Presidente della Commissione. Interventi di Carlo Calenda, Ministro dello Sviluppo economico, Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria, Lorenzo Basso, deputato, relatore del documento conclusivo. Coordina Luca De Biase, responsabile di Nova 24.
Per seguire la diretta basta cliccare su questo link oppure sull’immagine sottostante:
industria4.0
La competitività del sistema produttivo italiano poggia sulla capacità di innovazione, sulla digitalizzazione dell’intero sistema industriale e sulla creazione di piattaforme accessibili specificamente progettate per venire incontro alle esigenze delle piccole e medie imprese italiane che rappresentano l’asse portante dell’economia del Paese.L’Industria 4.0 rappresenta il fulcro del rilancio competitivo italiano. Per questo la Commissione Attività produttive della Camera ha concentrato la sua attività dallo scorso mese di febbraio nell’approfondire tutti gli aspetti connessi a quella che è comunemente definita la quarta rivoluzione industriale. Ne è scaturita una complessa indagine parlamentare che ha visto intervenire in audizione circa 40 soggetti tra rappresentanti del Governo, istituzioni, centri di ricerca pubblici e privati, università, società di consulenza, parti sociali, aziende italiane e straniere. Il tutto corredato da missioni presso centri di eccellenza produttivi e universitari italiani insieme a realtà industriali tedesche per verificare sul campo il più avanzato programma europeo di manifattura digitale.

Il documento conclusivo elaborato dalla Commissione (clicca qui per scaricare il pdf) presenta un profilo innovativo, offre una lettura sistemica dei temi e dei risultati prodotti con un paradigma interpretativo dello stesso termine di “industria” assai diverso dal concetto tayloristico di produzione di massa.

Il documento prende le mosse da una definizione del contesto economico italiano e internazionale con una ricca e aggiornata serie dei dati macroeconomici e delle dinamiche dei settori industriali.