Sono contento che da domenica avremo un gruppo dirigente pienamente legittimato

L’8 dicembre si svolgeranno le primarie del Partito Democratico: siamo convinti che questa giornata di partecipazione e confronto democratico rafforzerà il legame di fiducia e, perchè no, potrà essere anche un modello per altri partiti e formazioni politiche.
Attualmente non c’è nessun partito che usa un metodo come il nostro: le nostre primarie sono davvero aperte. E’ un grande affidamento di responsabilità che facciamo verso i cittadini, già questo è per noi motivo di orgoglio e di valore, al di là del numero dei partecipanti che si vedrà domenica.

Ci saranno circa 9mila punti in cui si potrà votare e 100mila sono i volontari che hanno dato il loro impegno.

Le persone che si sono preregistrate sono già 80mila, in modo particolare sono stati molti i sedicenni che sono passati per questa preregistrazione.

Abbiamo deciso di caricare i risultati on line via via che escono e contiamo ià nella tarda serata di domenica sera di avere non dico un dato ufficiale, ma almeno un dato ufficioso su chi sarà il nuovo segretario.

Dopo una settimana, domenica 15 dicembre ci sarà a Milano la prima assemblea nazionale del Pd: in quell’occasione sarà proclamato ufficialmente il nuovo segretario.

Ho svolto il mio lavoro con serieà, scrupolo e dedizione, traghettando in una fase difficile la barca democratica e sono anche contento che da domenica, grazie alle primarie, avremo un gruppo dirigente pienamente legittimato. Buon lavoro.