Incontro al Teatro San Carlo con la Sovrintendente Rosanna Purchia

Per rilanciare Napoli non si può prescindere dalla tutela del suo patrimonio culturale, nella quale ha grande spazio la tradizione teatrale e musicale.

Il Real Teatro San Carlo, il più antico teatro d’opera ancora attivo in Europa, fondato nel 1737 per volontà di Carlo di Borbone, è sicuramente il simbolo dell’enorme patrimonio culturale di Napoli. L’incontro con la Sovrintendente Dott.ssa Rosanna Purchia era imprescindibile per manifestare tutta l’attenzione e la sensibilità verso il rilancio di Napoli, con la cultura e per la cultura.

La crisi colpisce duramente le disponibilità economiche delle itituzioni, ma nonostante ciò è necessario che le politiche delle istituzioni locali abbiano tra i primi punti dell’agenda investimenti per dare vita e forza ad un settore, quello culturale, che da solo può rilanciare non solo l’immagine di Napoli ma che in un ecosistema integrato può e deve costituire fonte di sviluppo per la città.

Il patrimonio culturale di Napoli è per tutta l’ Italia motivo di orgoglio e non può essere  considerato solo una “voce di spesa”, bensì un filone su cui investire per il rilancio culturale dell’Italia intera.

Con la Dott.ssa Purchia  si è evidenziato quanto nonostante le enormi difficoltà della crisi  il Teatro San Carlo sia di nuovo un punto di riferimento internazionale per la sua programmazione, tanto che tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo celebrerà il Bicentenario Verdiano con la Messa di Requiem di Giuseppe Verdi.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>